chiaraldi

Vampiri

L’orizzonte si riempie di nuvole E si svuota Ritmicamente Come una zampogna (come i cieli d’Irlanda ricordi? Sulla baia di Gallway quando eravamo ragazzini E il mondo comprendeva I pogues E il mondo non comprendeva cantanti comuniste appassite) O il seno di una puerpera   Le mie amiche sono tutte puerpere Tranne qualche spina nel […]

Altro

Originale

Una giornata da dimenticare dicono tutti davanti alle birre e agli aperitivi ipercalorici, passandosi le mani sugli occhi, ma solo gli uomini (per via del mascara, dell’ombretto delle vecchie abitudini che la tecnologia cosmetica non è stata ancora in grado di modificare) premendosi il monte della luna sugli occhi, all’incrocio tra la linea della testa […]

Altro